Intelligence Services

Nuovi mercati e nuovi soci in affari rappresentano, spesso, opportunità di sviluppo ma anche aumento dei rischi: si pensi solo alle vulnerabilità aziendali derivanti dalla globalizzazione dei mercati.

 

Ove a tale scenario si aggiungano fattori quali interferenze governative, spionaggio, corruzione, criminalità, abuso sulla proprietà intellettuale, risulta palese la necessità di affidarsi a strutture altamente specializzate nella gestione di tali contingenze ed emergenze.

 

La divisione Intelligence Services interviene in Italia e all’estero, con una propria rete operativa, attraverso azioni di business intelligence, auditing, litigation advisory, espletando attività di due diligence nei confronti di potenziali partner e concorrenti.


I servizi
  • Due Diligence
  • Organized Crime
  • High Risk Markets
  • Social Conflicts
  • Communication Strengthening
  • Investigazioni preventive difensive
  • Sicurezza delle comunicazioni
  • Protezione asset aziendali
  • Investigazioni speciali
  • Protezioni minori
  • Due Diligence

    Per l’azienda l’affidabilità di un partner commerciale costituisce un fattore chiave nell’analisi dei costi e dei benefici, in particolare se i suoi interessi si muovono nel mercato internazionale. Inoltre, verificare l’affidabilità dei partner scelti equivale a tutelarsi sotto il profilo della responsabilità penale e civile, nonché a mantenere integra la propria credibilità e reputazione.

    G-Risk produce report dettagliati che accertano l’integrità di clienti e intermediari e che evidenziano – ove presenti – fattori potenzialmente rischiosi per l’azienda. Le nostre investigazioni validano l’identità, il passato professionale, le partecipazioni societarie dei partner commerciali e sono in grado di verificare l’esistenza di protesti o di ulteriori elementi negativi come frode, riciclaggio e corruzione.

     

    Organized Crime

    Il tessuto sociale e culturale di interi territori – in Italia come all’estero – è permeato a più livelli dalla criminalità organizzata, e il rischio che clienti e intermediari di un’azienda possano avere rapporti con essa è spesso sottovalutato.

    Al fine di contenere tali pericoli, G-Risk offre alle aziende un servizio specifico di due diligence che permette di rintracciare e delineare con precisione i rapporti tra partner commerciali e criminalità organizzata. Grazie a un’analisi attenta e scrupolosa, l’azienda avrà sempre a disposizione tutte le informazioni per attuare le opportune misure preventive.

  • High Risk Markets

    Chi opera o vuole operare in Paesi a rischio ha necessità di conoscere ogni aspetto della nazione di interesse. Il quadro normativo e l’eventuale presenza di restrizioni ed embarghi sono elementi che richiedono costante attenzione, unitamente all’analisi dello scacchiere internazionale, spesso suscettibile di cambiamenti repentini.

     

    G-Risk è in grado di fornire al management elementi di valutazione concreti per operare in tutte le aree sensibili con efficacia, contenendo il rischio. I nostri report, oltre a prendere in esame il quadro socio-politico ed economico, affrontano nel dettaglio le criticità riguardanti terrorismo, criminalità, corruzione e, non ultime, le norme comportamentali che è bene seguire in loco. L’analisi – completata da approfondimenti sui personaggi chiave del mondo politico – costituisce così uno strumento privilegiato di conoscenza per i vertici aziendali, attraverso cui il management può pianificare interventi di breve e di lungo periodo.

     

    Social Conflicts

    Proteste, mobilitazioni sociali, sabotaggi e attentati possono interferire con i processi produttivi di un’azienda. Per questo motivo è importante conoscere il contesto sociale, culturale e politico che caratterizza il territorio in cui essa decide di sviluppare le sue attività: comprendere, dunque, all’interno dei movimenti antagonisti, le linee di sviluppo del conflitto sociale per cogliere se – e in quale misura – l’azienda si trovi nel mirino di estremisti. Attraverso un attento esame della documentazione prodotta dai gruppi sovversivi e terroristici a fini di propaganda e mobilitazione è inoltre possibile definire le loro strategie di intervento.

     

    L’attività di analisi di G-Risk – coordinata dall’Osservatorio Conflitti Sociali ed Eversione – fornisce quindi all’azienda un quadro completo e costantemente aggiornato relativo a tutta la comunicazione che si riferisce a essa e alle sue figure prominenti, individuando così le misure preventive necessarie per salvaguardarne le attività e garantirne la sicurezza.

     

  • Communication Strengthening

    In un’azienda alcuni aspetti della comunicazione possono ripercuotersi in maniera negativa sulla sicurezza di strutture, attività e dipendenti. Molte volte, infatti, sono le stesse imprese a fornire inconsapevolmente – mediante loro dichiarazioni od operato – informazioni su potenziali obiettivi che potrebbero istigare gruppi sovversivi a compiere sabotaggi o attentati.

     

    G-Risk individua quindi le criticità nella comunicazione esterna e mette in guardia il management su quegli aspetti che possono compromettere la sicurezza aziendale, suggerendo, al contempo, le soluzioni più adatte a correggerli.

     

    Ma non solo: obiettivo ulteriore del Communication Stregthening è intervenire in maniera proattiva nelle strategie comunicative dell’impresa. Attraverso l’analisi del clima sociale è infatti possibile individuare e circoscrivere l’area del dissenso e operare affinché l’azienda trasformi questo malcontento in adeguate iniziative che generino approvazione e consenso nei suoi confronti.